Migliore illuminazione senza compromettere il flusso d’aria

Cabine illuminate e senza pulviscoli

Quando si tratta di cabine di verniciatura, l’illuminazione ed il flusso d’aria sono fondamentali. Un’area di lavoro illuminata faciliterà notevolmente il lavoro dell’operatore, migliorando le prestazioni ed i tempi di lavoro. Un flusso d’aria uniforme eviterà pulviscoli sugli oggetti verniciati, garantendo un lavoro di verniciatura molto più veloce e pulito.

Il conflitto tra flusso d'aria ed illuminazione

Posizionare le luci direttamente sopra gli oggetti verniciati migliorerà notevolmente l’illuminazione della cabina. Tuttavia, se posizionate in modo sbagliato, le luci causeranno “zone morte”, che sono sezioni all’interno della cabina dove non c’è flusso d’aria.

Se hai un plenum tradizionale e posizioni una fila di luci nel mezzo, non ci sarà aria che uscirà dalla fila di luci: questa sezione sarà una zona morta. Il problema con le zone morte non è solo che ci sarà una sezione all’interno della cabina senza flusso d’aria, ma che provocano anche turbolenze. Le turbolenze aumentano notevolmente la quantità di pulviscoli sugli oggetti verniciati, costringendo il verniciatore a ripetere più volte lo stesso lavoro.

Come ottenere una migliore illuminazione senza disturbare il flusso d'aria

La forma a mezzaluna dei diffusori Saicozero consente di posizionare più file di luci direttamente sopra gli oggetti verniciati senza disturbare il flusso d’aria. Come? Grazie alla forma rotonda dei diffusori, l’aria esce non solo verso il basso ma in tutte le direzioni, anche in presenza di file di luci.

L’aria viene quindi distribuita uniformemente verso il basso in tutta la cabina, ottenendo il perfetto flusso d’aria verticale per ottenere lavori di verniciatura puliti. L’assenza di depositi di polvere aumenterà la produttività di almeno il 20%.

E voilà! Ecco come avere una migliore illuminazione senza influenzare il flusso d’aria.

Sempre due passi avanti nella tecnologia

Il team #Saicozero

Contact us